BlogRimedi

Cos’è il prurito della pelle e quali sono i suoi meccanismi?

Il prurito è una sensazione soggettiva causata da un irritante esterno o interno che si basa sul riflesso di grattamento. La patogenesi di questa condizione è l’effetto delle sostanze irritanti sulle terminazioni nervose delle fibre C e sui recettori specifici MrgprA3+ nella pelle. Le aree della pelle prive di epidermide non sono interessate dal prurito.

L’esposizione ai mediatori infiammatori gioca un ruolo importante nel prurito. Ce ne sono un gran numero, il più importante dei quali è l’istamina. Vari fattori psicologici, come lo stress, possono esacerbare il prurito. La presenza di prurito cronico, indica la formazione di un’eccitazione patologica nella corteccia cerebrale, che provoca il desiderio di grattarsi.

Ci sono due forme di prurito: fisiologico e patologico. Il prurito fisiologico è la risposta adeguata del corpo a un irritante. Il prurito patologico è causato da un’alterazione della reattività del corpo umano.  Può anche apparire come una lesione localizzata o generalizzata della pelle. 

🩺 Cosa si impara da questo articolo?

TemaPrurito della pelle
Tempo di leggere 7 minuti 🕑
Farmaci
Affrontare il problemaC’è

Possibili cause del prurito 

Ci sono molti fattori eziologici che causano il prurito. Ecco le cause più comuni.  

Condizioni allergiche della pelle 

Le condizioni allergiche della pelle che causano prurito in vari luoghi includono

  • Dermatite atopica
  • dermatite allergica da contatto
  • orticaria 

Il meccanismo del prurito allergico è causato dal rilascio di mediatori infiammatori dopo il contatto con un fattore scatenante e il successivo sviluppo di una reazione allergica. Le cause principali delle allergie sono l’esposizione a farmaci, pollini, cibo, fattori fisici, stress, vestiti stretti, punture di insetti, malattie somatiche o patologie infettive. I sintomi associati sono macchie rosse sulla pelle, ipersensibilità, pelle squamosa e secca, e gonfiore del viso. 

Pelle secca 

Spesso la presenza di pelle secca o xerosi è accompagnata da un pronunciato prurito dovuto alle proprietà di barriera compromesse dell’epidermide. Questo è più evidente sui gomiti e sulle ginocchia. Le cause dell’eccessiva desquamazione della pelle includono condizioni ereditarie (dermatite atopica), così come fattori ambientali (eccessiva insolazione, acqua, vento e freddo). Oltre a un leggero prurito, il prurito è spesso accompagnato da sensazioni di formicolio e bruciore. 

Pelle più vecchia 

A causa dei cambiamenti legati all’età, le gambe e la schiena così come altre parti della pelle possono prudere. Questo è dovuto ai cambiamenti ormonali nel corpo e alla riduzione dei livelli di enzimi chiave. La condizione della pelle in età avanzata è anche influenzata dallo stile di vita, da una storia di malattie croniche e dalla presenza di cattive abitudini. La pelle che invecchia è generalmente caratterizzata da un’assenza di eruzioni cutanee. 

Sintomi prurito della pelle

Malattie parassitarie 

In questo caso, il prurito si forma come reazione al rilascio di tossine e allergeni da parte dei parassiti.

I più comuni sono:

  • I vermi del pene sono vermi che causano prurito nella zona anale.  

L’acaro Sarcoptes scabiei var hominis è l’agente causale della scabbia, che si manifesta dopo 4-6 settimane con un’eruzione estremamente pruriginosa con piccoli brufoli squamosi, per lo più localizzati sulla pancia e tra le dita. 

  • Un pidocchio è un insetto che causa i pidocchi, caratterizzato da un forte prurito. È causata da sostanze nella saliva che entrano nella pelle quando si viene morsi.  

Condizioni psichiatriche 

Il cosiddetto prurito psicogeno nasce dal nervosismo senza alcun segno esterno di manifestazione. Si chiama anche allucinosi tattile. La condizione è comune nelle persone oltre i 40 anni, più nelle donne che negli uomini.  Il prurito dei nervi spesso si manifesta specificamente come prurito del cuoio capelluto. I pazienti si lamentano di strisciare la pelle d’oca virtuale nella testa, punture di insetti, che dicono provocare il prurito. Un tale paziente richiede una consultazione immediata con uno psicoterapeuta. 

Altre ragioni 

Malattie della pelle. Il prurito è un sintomo comune delle condizioni della pelle, tra cui 

Eczema, una condizione cronica della pelle caratterizzata da urti pruriginosi e squamosi

✔ la psoriasi è una malattia autoimmune che causa pelle rossa e irritata, di solito sotto forma di placche

✔ dermografismo – un’eruzione cutanea elevata, rossa e pruriginosa causata dalla pressione sulla pelle

Infezioni. Il prurito può essere causato da alcune malattie infettive, come la varicella, il morbillo e le eruzioni fungine.

Irritanti esterni. Tra i fattori ambientali, le piante (edera velenosa, quercia velenosa), gli insetti (zanzare, mosche, tafani, ecc.), varie sostanze chimiche (coloranti, profumi, saponi) e gli alimenti che causano allergie alimentari possono causare prurito alla pelle. 

Malattie degli organi interni. Alcune malattie possono causare prurito generalizzato. Tuttavia, la pelle ha spesso un aspetto normale.

Questi includono:

  1. blocco dei dotti biliari
  2. cirrosi epatica
  3. anemia
  4. leucemia

Malattia della tiroide

  • linfoma
  • insufficienza renale
  • disturbi del sistema nervoso

Malattie che colpiscono il sistema nervoso. Anche il diabete mellito, la sclerosi multipla, l’herpes zoster e la neuropatia possono causare prurito alla pelle. 

Medicinali. I farmaci causano spesso prurito e vesciche comuni. Questi includono farmaci antimicotici, antibiotici (specialmente sulfamidici), antidolorifici classificati come farmaci, anticonvulsivanti.

Gravidanza. Alcune donne sperimentano il prurito durante la gravidanza. Tipicamente, le aree pruriginose sono il seno, le braccia, l’addome, la schiena e le gambe. A volte è legato a una condizione preesistente (per esempio l’eczema) che viene esacerbata dalla gravidanza.

Come si allevia il prurito della pelle? 

Il trattamento del prurito deve essere completo, poiché ci sono molte cause locali e sistemiche per questa condizione. È necessario un approccio specifico al trattamento di ogni condizione. 

Il trattamento per il prurito è il seguente:

  • viene identificato il fattore principale che causa il prurito
  • modi per affrontarlo sono delineati
  • se necessario, prescrivere una terapia eziotropica
  • In casi avanzati, viene effettuato un ulteriore esame.

Trattamento con rimedi specialistici 

Il prurito locale viene eliminato:

  • antistaminici locali
  • steroidi topici
  • con soluzioni refrigeranti (mentolo, canfora)
  • con anestetici locali

Se il prurito persiste, si ricorre a un trattamento sistemico:

  • antistaminici
  • Sedativi
  • tranquillanti
  • Inibitori topici della calcineurina
  • Vitamine del gruppo B;
  • enterosorbenti. 

I trattamenti fisioterapici come la fototerapia, la stimolazione nervosa percutanea, l’agopuntura e la magnetoterapia sono anche utilizzati per alleviare il prurito. 

Farmaci che possono aiutarti:

Farmaci che possono aiutarti con il tuo problema. Puoi scoprire qualcosa di più su di loro qui:

Name prodotto:Zenidol™️Myceril™️
Vedi:cremacrema
Valutazione:5⭐⭐⭐⭐⭐5⭐⭐⭐⭐⭐
Produttore:🇮🇹🇮🇹
Recensioni negative:NoNo

Che tu sia benedetto. Scegliere le medicine giuste e provate.

È possibile prevenire il prurito della pelle? 

Le seguenti regole dovrebbero essere seguite per prevenire il prurito:

  • Cercate di mantenere una temperatura ambiente fresca.
  • Usare prodotti di qualità per la cura del corpo.
  • Pulire delicatamente e idratare la pelle.
  • Indossare abiti larghi.
  • Evitare l’uso di materiali sintetici.
  • Non fare il bagno in corpi d’acqua o fare bagni frequenti, perché questo seccherà le parti delicate della pelle. 
  • Installare un umidificatore in casa.

Cosa non fare se hai un prurito? 

Controindicato in presenza di sintomi di prurito:

  • Utilizzare prodotti per l’igiene altamente attivi
  • Stare in una stanza calda
  • Indossare abiti fatti di tessuti sintetici che irritano la pelle e causano un’eccessiva sudorazione
  • Bere caffè e alcol in grandi quantità 
  • Essere influenzati da fattori di stress

Quando cercare aiuto medico? 

Un medico deve essere consultato se il prurito si verifica:

  • colpisce tutto il corpo, soprattutto le zone sensibili, riducendo significativamente la qualità della vita;
  • si verifica insieme ad altri cambiamenti come (intorpidimento della pelle, stanchezza, poco sonno, perdita di peso, disturbi intestinali);
  • dura più di 2 settimane e non può essere trattato.
Monica Ferrari
Monica Ferrari, classe 1985, è laureata in Scienze dell'Alimentazione e della Nutrizione Umana ed la caporedattrice de simep.it. Da anni si occupa di tematiche legate all'alimentazione, salute, cura della personea e dimagrimento.

LASCIA UNA RISPOSTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

0 %