BlogRimedi per articolazioni

La struttura dell’articolazione del ginocchio per capire il problema

ginocchio

Quanto spesso accade: Stai scendendo le scale e senti le tue ginocchia scricchiolare forte. Cosa significa questo rumore e quanto è pericoloso? Anche se non ci sono molti studi sull’argomento, alcuni di essi forniscono alcune informazioni sulla natura delle crepitazioni – scricchiolii nelle ginocchia. Ci sono varie ragioni per questo, comprese alcune che richiedono un trattamento immediato.

Il ginocchio funziona come una grande articolazione e consiste di tre ossa: il femore, la tibia e la rotula (rotula), un piccolo osso convesso che si trova nella parte anteriore del ginocchio e protegge l’articolazione.

I due spessi cuscinetti di cartilagine chiamati menischi (mediale e laterale) sono responsabili della corretta distribuzione del peso del corpo umano e garantiscono la stabilità. Proteggono la tibia e il femore impedendo l’attrito dove si toccano, e lo strato di cartilagine del menisco fornisce un’ammortizzazione e un movimento regolare.

Una capsula piena di fluido, chiamata guaina sinoviale, circonda l’articolazione e lubrifica le sue superfici, riducendo il loro attrito durante il movimento.  Quattro legamenti – bande forti e flessibili che si estendono sulla superficie irregolare dell’articolazione – collegano le ossa tra loro.

Intorno all’articolazione del ginocchio si concentra un certo numero di muscoli, che si dividono nei seguenti tipi:

  • anteriore – coinvolto nel movimento dell’anca e della parte inferiore della gamba;
  • Posteriore – per l’estensione dell’anca e la flessione e rotazione della gamba inferiore
  • interno (mediale) – responsabile dell’adduzione dell’anca e della flessione della tibia
  • a due teste
  • quadricipite
  • sartoriale
  • Semi-dita
  • semi-tendine
  • sottile 
  • che conducono.

Così, il ginocchio è un sistema complesso che mantiene una persona in movimento fino alla vecchiaia. Con il tempo, come tutti gli organi, le articolazioni sono soggette all’invecchiamento, e nelle ginocchia compaiono rumori estranei. Non tutti richiedono un trattamento immediato, ma il digrignamento e lo scricchiolio secco nella rotula non dovrebbero essere ignorati.

🩺 Cosa si impara da questo articolo?

TemaLa struttura dell’articolazione del ginocchio
Tempo di leggere 8 minuti 🕑
Farmaci✅
Affrontare il problemaC’è

Cause delle ginocchia che scricchiolano

Un suono scricchiolante può avere diverse cause, considerate alcune delle più comuni.

Bolle di gas

Il ginocchio si trova in una guaina sinoviale, una sacca piena di un liquido in cui sono disciolti azoto, ossigeno e anidride carbonica. Come per tutti i liquidi, a volte si formano piccole bolle di gas quando il contenuto si mescola.

Un movimento improvviso del ginocchio cambia la pressione al centro dell’articolazione, il che crea una bolla di gas. Le bolle scoppiano e si sente un caratteristico rumore di scoppio. Questo fenomeno si chiama cavitazione e scompare da solo dopo qualche curva, per esempio.

Ferite, ferite

Una causa comune di crepitio è una lesione al tessuto molle intorno all’articolazione, come un menisco strappato. Questo comune infortunio sportivo si verifica quando il ginocchio si torce a causa del sollevamento di pesi. Le lacerazioni minori del menisco possono causare debolezza nel ginocchio e uno scatto persistente che scompare quando il menisco guarisce da solo. Tuttavia, una lesione più grave può portare alla perdita di coscienza e spesso richiede un intervento chirurgico per riparare la cartilagine danneggiata.

Il sollevamento pesi, la corsa costante e i salti portano inevitabilmente a una rapida usura e distruzione del tessuto cartilagineo. La maggior parte degli atleti sente già in giovane età uno scricchiolio quando cammina e spesso sensazioni dolorose sotto il ginocchio quando si accovaccia. Bisogna tener presente che uno sforzo fisico eccessivo o esercizi che portano pesi provocano l’osteoartrite e altri cambiamenti degenerativi nelle articolazioni.

Sindrome del dolore femoro-rotuleo

La sindrome femoro-rotulea (conosciuta anche come condropatia o condromalacia della rotula, ginocchio del corridore) è una sindrome dolorosa che si verifica nel solco intercondilare della coscia o nella rotula. I pazienti di solito si lamentano del dolore dietro la rotula quando si salgono le scale, dopo una seduta prolungata o dopo aver fatto sport. Questi disturbi si verificano spesso nelle giovani donne che praticano sport.

Questa sindrome è causata da un sovraccarico della rotula, che deriva da un danno effettivo alla superficie articolare della rotula ed è accompagnata da un doloroso crepitio e scricchiolio quando il ginocchio si muove.

La sindrome del dolore femoro-rotuleo è più spesso causata dall’accorciamento o dalla debolezza del gruppo muscolare anteriore della coscia, dalla displasia dei condili femorali (frammenti femorali) o dall’instabilità della rotula, in cui essa devia dalla sua posizione centrale e può “scivolare via”.

La causa dell’instabilità rotulea può essere

  • Anomalie nello sviluppo delle sopracciglia
  • apparato legamentoso imperfetto
  • Posizione alta della rotula
  • Squilibrio muscolare tra i muscoli adduttori e abduttori dell’anca.

Artrite

L’artrite al ginocchio è una malattia infiammatoria che causa un forte dolore fastidioso al ginocchio. La malattia colpisce principalmente le persone di età superiore ai 65 anni ed è spesso associata a disturbi metabolici, con conseguenti cambiamenti degenerativi nella cartilagine.

L’artrite può essere causata da uno stress meccanico o da cambiamenti biochimici che distruggono lentamente la cartilagine che protegge l’articolazione, causando infiammazione e dolore.

Lo schiacciamento del ginocchio è possibile con l’artrite cristallina fine ed è associato all’accumulo di cristalli di sale nell’articolazione, per esempio nei disturbi del metabolismo del calcio. All’inizio, questo non si nota, perché non c’è dolore e nessun cambiamento nella funzione del ginocchio. Ma con l’età, tali disturbi metabolici portano alla completa distruzione della cartilagine.

Osteoartrite dell’articolazione del ginocchio

La European League of Rheumatism (conosciuta con l’acronimo EULAR) include il rumore articolare come uno dei segni clinici più utili nella valutazione dell’osteoartrite del ginocchio.

Uno studio pubblicato nel 2014 sulla rivista ufficiale della International Society for Osteoarthritis Research ha scoperto che la crepitazione associata al dolore nella rotula è un segno precoce di osteoartrite in questa zona.

Nel 2017 sono stati resi pubblici i dati di uno studio clinico condotto in America su 3.495 partecipanti con un’età media di 61 anni. La presenza di scricchiolii articolari è risultata essere un fattore predittivo di una maggiore incidenza di osteoartrite sintomatica.

Questa malattia è considerata grave perché causa la distruzione completa dell’articolazione del ginocchio ed è una delle principali cause di disabilità. L’osteoartrite può essere causata da legamenti e menischi che sono stati danneggiati e non riparati.
Lo schiocco delle ginocchia può verificarsi anche con l’osteoporosi, quando le ossa perdono la loro forza.

Operazioni rimandate

Lo scricchiolio del ginocchio a volte si verifica dopo aver subito un intervento chirurgico di sostituzione del ginocchio. La comparsa di suoni durante le normali attività durante i primi mesi di riabilitazione non deve spaventare, in quanto possono essere legati all’assuefazione dei tessuti vicini alla nuova articolazione artificiale. Questo è un processo naturale ed è causato dai legamenti e dai tendini muscolari che si riorganizzano e si adattano al nuovo partecipante al processo di movimento. La cosa più importante è che non ci sia dolore o disagio evidente.

A volte, un leggero scricchiolio nel ginocchio si verifica anni dopo l’intervento. Anche questo è considerato normale ed è causato dall’usura parziale delle parti dell’endoprotesi.

Cosa fare se le ginocchia scricchiolano

Le crepitazioni sono innocue e non richiedono trattamento se sono indolori e non sono causate da malattie, ferite o altri disturbi. Ma quando il dolore accompagna un ginocchio scricchiolante, il trattamento dipenderà dalla causa sottostante. Un chirurgo ortopedico o un reumatologo dovrebbe essere consultato per una diagnosi.

Per esempio, se hai l’osteoartrite, il tuo medico può prescrivere farmaci antinfiammatori non steroidei e raccomandare impacchi freddi per ridurre l’infiammazione. In alcuni casi, può essere necessario un intervento chirurgico o una sostituzione dell’articolazione.

Per ridurre lo scricchiolio delle ginocchia in assenza di una patologia grave, si raccomanda quanto segue:

  • attività fisica moderata
  • mangiare sano
  • normalizzazione del peso
  • Uso di scarpe ortopediche
  • automassaggio del ginocchio

Diversi procedimenti in acqua – bagno, broncio, condizionamento e idromassaggio – sono utili per i problemi articolari.

I rimedi casalinghi per le crepitazioni includono bagni terapeutici. Questo viene fatto la sera in acqua calda, preferibilmente con l’aggiunta di qualche goccia di olio essenziale di camomilla, eucalipto, lavanda, menta, rosmarino, legno di cedro o geranio. Questo trattamento promuove inoltre un eccellente rilassamento.

Il fastidio alle articolazioni e gli scricchiolii alle ginocchia andranno via se si applica periodicamente un impacco di latte all’articolazione del ginocchio. Per fare questo, mescolare la crusca di grano o i gusci d’uovo con il latte fino ad ottenere un porridge denso, applicare la massa densa sul ginocchio, avvolgerlo nel cellophane e avvolgerlo in un asciugamano. Tenere per 30 minuti. In alternativa, si può usare solo il latte. Per farlo, immergete una benda quadrupla piegata, applicatela sull’articolazione e avvolgetela bene.

struttura dell'articolazione del ginocchio

Fattori di rischio

Lo scricchiolio alle ginocchia può verificarsi in coloro che

indossa scarpe col tacco alto per molto tempo, contribuendo alla deformità del piede e del ginocchio

è in sovrappeso, mettendo a dura prova il sistema muscolo-scheletrico

non sta mangiando correttamente

Non si muove molto

  • ha un lavoro in piedi

aderisce all’allenamento con alti livelli di sforzo sulle gambe

  • prende farmaci che rallentano l’escrezione di acido urico (il principale responsabile della gotta)

ha il diabete, i piedi piatti o una predisposizione genetica

  • aveva precedentemente subito una lesione articolare.

Quando dovrei vedere un medico?

I crepitii durante la flessione e l’estensione dell’articolazione del ginocchio sono comuni e si verificano in molte persone mentre salgono le scale o si accovacciano. Tuttavia, se combinato con gonfiore e dolore, può indicare lo sviluppo di un processo patologico. I seguenti specialisti dovrebbero essere consultati per determinare la causa:

➤ A un chirurgo traumatologo. Se le ginocchia si rompono dopo un infortunio di qualsiasi tipo.

➤ Un neurologo. Quando uno degli altri sintomi è associato a un nervo schiacciato

➤ A un nutrizionista. Normalizzare il suo peso con una dieta sana

➤ A un osteopata. Per rilassare il tessuto muscolare e alleviare il dolore.

➤ Un ortopedico. Se avete displasia, piedi piatti o altre malattie congenite del sistema muscolo-scheletrico.

➤ Al chirurgo. Determinare l’intervento chirurgico per lo scricchiolio delle articolazioni del ginocchio in un contesto di grave progressione della patologia.

➤ Al chiropratico. Per la terapia di massaggio.

Farmaci che possono aiutarti:

Farmaci che possono aiutarti con il tuo problema. Puoi scoprire qualcosa di più su di loro qui:

Name prodotto:Hondrox™️Osteodol™️
Vedi:spraycapsule
Valutazione:5⭐⭐⭐⭐⭐5⭐⭐⭐⭐⭐
Produttore:🇮🇹🇮🇹
Recensioni negative:NoNo

Che tu sia benedetto. Scegliere le medicine giuste e provate.

Prevenzione dell’articolazione del ginocchio

Per evitare lo scricchiolio del ginocchio, cercate di attenersi alle seguenti regole:

Indossare scarpe con un tacco largo e stabile alto 3 – 4 cm, usare solette in silicone se necessario

muoversi di più, camminare, andare in bicicletta, nuotare e fare yoga

  • non correre troppo, evitare i salti improvvisi
  • usare ginocchiere o bende per proteggere la rotula da lesioni durante l’esercizio

Riscalda i tuoi muscoli prima dell’allenamento: non trascurare il riscaldamento e lo stretching

evitare cibi dolci, piccanti, salati e fritti, mangiare più latticini, pesce e frutti di mare

Bere almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno

Mantieni il tuo peso ottimale

evitare di cadere

  • non rimanere seduto per più di 30 minuti

Per prevenire gli scricchiolii delle ginocchia, si possono assumere condroitina, glucosamina, collagene e altri ingredienti che aiutano a guarire la cartilagine e applicare pomate

Esercizi per rafforzare la struttura muscolare intorno al ginocchio

I muscoli intorno all’articolazione agiscono come ammortizzatori; sostengono e stabilizzano le articolazioni sia in situazioni fisicamente impegnative (sport, cadute) che durante le attività quotidiane (camminare, giardinaggio, lavori domestici). Più forti sono i muscoli, più impatto possono assorbire.

Per prevenire la torsione (o per alleviare la torsione che hai già), aumenta la forza dei muscoli intorno all’articolazione facendo i seguenti esercizi:

  • Costruire i muscoli. Mettete un asciugamano arrotolato sotto il ginocchio e tendete i muscoli della coscia. Tenere per dieci secondi, rilasciare e ripetere 10 volte.
  • Rafforza i muscoli delle gambe e dell’anca. Eseguire esercizi di piegamento, affondo ed estensione. Assicuratevi che non siano dolorosi e che siano eseguiti entro la flessibilità del vostro ginocchio.
  • Migliorare la forza dei muscoli della coscia e del polpaccio. Esercizi di resistenza a basso impatto come ciclismo, nuoto, camminata (due o tre volte alla settimana). Il vantaggio di questi esercizi è l’opportunità aggiuntiva di perdere peso, che ridurrà lo stress sulle articolazioni.

Quali integratori prendere per il crunch

I condroprotettori a base di ingredienti naturali possono aiutarti a sbarazzarti dello scricchiolio e a migliorare la salute della tua articolazione del ginocchio:

  1. Glucosamina. Componente del fluido articolare, riduce il dolore articolare, inibisce il deterioramento delle articolazioni, migliora la nutrizione della capsula articolare aumentandone la permeabilità.
  2. Condroitina. L’elemento principale del liquido sinoviale, rafforza l’apparato legamentoso, inibisce l’azione degli enzimi che distruggono il tessuto connettivo, aumenta la produzione di liquido intra-articolare e promuove la rigenerazione delle superfici cartilaginee delle articolazioni.
  3. Collagene. Una proteina che influisce sulla salute del tessuto connettivo. Migliora la mobilità e la flessibilità delle articolazioni.
  4. MSM (metilsulfonilmetano). Una delle fonti naturali più ricche di zolfo organico, essenziale per la costruzione di composti che aumentano la forza delle ossa e delle articolazioni (per esempio il collagene), riduce il gonfiore delle articolazioni, accelera il loro recupero dopo una sessione di palestra e rallenta lo sviluppo di cambiamenti legati all’età in esse.
  5. Acido ialuronico. Responsabile della viscosità della sinovia, attira l’acqua nello spessore della cartilagine, che fornisce una buona ammortizzazione.

I condroprotettori dell’articolazione del ginocchio sono considerati farmaci ad azione lenta. L’effetto della loro assunzione può essere visto dopo sei mesi o un anno. Il corso di 30 giorni deve essere ripetuto ogni 4-6 mesi.

Anche l’assunzione di integratori di provata efficacia clinica, come la curcumina, il resveratrolo, l’olio di pesce, gli acidi grassi omega 3 e la Boswellia Sawtooth, aiutano a guarire l’articolazione del ginocchio.

Domande frequenti: 

💊Da quale dottore dovrei andare se ho un crampo al ginocchio?

Se il ginocchio scricchiola или fa male, dovresti vedere immediatamente il tuo chirurgo ortopedico.

💊Quali vitamine prendere per le ginocchia che scricchiolano? 

Le seguenti vitamine sono essenziali per sgranocchiare le ginocchia: calcio, vitamina D, A, E, C, gruppo B (B1, B5, B6, B12) e acidi grassi Omega-3.   

💊Esistono unguenti efficaci per gli scricchiolii? 

Purtroppo, l’effetto degli unguenti è fortemente limitato dalla scarsa penetrazione nell’articolazione attraverso la barriera della pelle, del tessuto sottocutaneo e della fascia. Alleviano l’infiammazione e possono fornire un sollievo temporaneo. Tra i più popolari ci sono Voltaren, Reparil, Fastum, Ketonal, Croc Balm.

Nicola Monno
Il reumatologo Elia Centrone medico. E' riuscita a conseguire l'autorizzazione ad esercitare la professione medica in Medicina e Chirurgia nel a Bari. E' riuscita ad ottenere una specializzazione in Reumatologia nel presso l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Si e' laureata in Medicina e Chirurgia nel presso l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Scrivo anche recensioni e articoli su integratori naturali su simep.it da marzo 2021.

    LASCIA UNA RISPOSTA

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    0 %