BlogRimedi

Rilevare il piede d’atleta

Rilevare il piede d'atleta

Anche se il piede d’atleta non è pericoloso per la vita, è necessario trattarlo ai primi segni in modo che le spore fungine non si diffondano ad altre aree della pelle o alle unghie dei piedi.

🩺 Cosa si impara da questo articolo?

TemaFalse affermazioni sugli elminti
Tempo di leggere 7 minuti 🕑
Farmaci
Affrontare il problemaC’è

Piede d’atleta: sintomi

I segni tipici del piede d’atleta sono:

  • Prurito
  • Bruciando
  • Sensazione di secchezza e tensione
  • Fiocchi di pelle
  • Rossore e infiammazione
  • Lacerazioni della pelle
  • Tessuto cutaneo ammorbidito, gonfio e umido
  • decolorazioni biancastre
  • Vesciche sulla pelle
  • Odore di piedi, innescato da batteri che penetrano nelle aree cutanee colpite

Dove si verifica il piede d’atleta?

La forma più comune di piede d’atleta è il cosiddetto tipo interdigitale: inizia negli spazi tra le dita dei piedi, di solito tra il mignolo e il dito vicino. Da lì, si diffonde ai bordi delle dita dei piedi e alla parte posteriore del piede.

Più raro è il cosiddetto tipo mocassino, che parte dalla pianta del piede. Il tallone è particolarmente colpito. Qui, oltre ai sintomi del piede d’atleta menzionati sopra, spesso si formano spessi strati di pelle cornea. Dalla pianta del piede, si diffonde ai lati e alla parte posteriore del piede.

La terza forma, anch’essa rara, di piede d’atleta è il tipo vescicolare-disidrotico: qui si formano vesciche arrossate e secche sui bordi e sull’arco del piede.

Fototeca della scienza

Il piede d’atleta negli spazi tra le dita dei piedi è indicato dal tessuto cutaneo ammorbidito e pallido

Rilevare il piede d'atleta

Trattare il piede d’atleta

Il piede d’atleta di solito non scompare da solo. La terapia è quindi necessaria. Gli esperti non raccomandano di trattare i sintomi da soli senza una diagnosi. Solo se il fungo appare solo tra le dita dei piedi e non si è ancora diffuso molto, si può provare a curarlo con i rimedi della farmacia. Tuttavia, se questi non mostrano alcun effetto dopo alcune settimane, se i sintomi peggiorano o se c’è un dolore aggiuntivo, è necessaria una visita urgente dal medico.

Quale medico viene consultato è meno decisivo. Non dovete necessariamente andare da un dermatologo; la diagnosi del piede d’atleta può essere fatta anche dal vostro medico di famiglia o, nel caso dei bambini, dal pediatra che li ha in cura. Per una diagnosi affidabile, l’esperto prenderà un campione di tessuto e lo esaminerà al microscopio.

Rimedi casalinghi

Coloro che vogliono trattare il piede d’atleta in modo naturale spesso ricorrono a rimedi casalinghi come un pediluvio con aceto o tea tree oil o bicarbonato di sodio. Tuttavia, non ci sono prove mediche della loro efficacia o non sono state ben studiate. Alcuni rimedi casalinghi possono anche irritare la pelle colpita e aggravare l’infiammazione.

Trattare con antimicotici

Di regola, il trattamento locale del piede d’atleta è sufficiente. Gli agenti antifungini (i cosiddetti antimicotici), disponibili come pomate, tinture, spray o polveri in farmacia, combattono le spore fungine sul posto. I principi attivi tipici sono azoli, allilamine, morfoline e ciclopirox. Per una forma lieve di piede d’atleta interdigitale negli spazi tra le dita dei piedi, l’applicazione a breve termine del principio attivo terbinafina può anche funzionare rapidamente, secondo gli studi. Il medico decide quale principio attivo è raccomandato nel tuo caso.

È importante applicare sempre i rimedi su entrambi i piedi, anche se si notano i sintomi solo su uno – il fungo può diffondersi rapidamente. Se non ci sono più sintomi esterni, si dovrebbe continuare il trattamento con la maggior parte delle sostanze attive per diverse settimane. In questo modo si può essere sicuri che tutte le spore fungine sono state uccise. Per questo, segua il foglietto illustrativo e le istruzioni del suo medico.

Il trattamento con compresse è raramente necessario per il piede d’atleta. Tuttavia, se la terapia locale non funziona o se l’infestazione fungina è molto avanzata, il medico può prescrivere l’assunzione di preparati con azoli o terbinafina.

Cosa puoi fare da solo

Con le seguenti misure, è possibile sostenere il successo della terapia locale o medicinale del piede d’atleta. Questo impedirà anche una nuova infezione con il piede d’atleta:

  • Evitare il contatto ravvicinato con altre persone (eventualmente) infette, perché il piede d’atleta è molto contagioso.
  • Non camminate a piedi nudi anche in casa per non diffondere le spore del fungo.
  • Dopo la doccia o il bagno, asciugare accuratamente i piedi, soprattutto tra le dita. Usate a questo scopo il vostro asciugamano per i piedi, che non usate per altre parti del corpo.
  • La sudorazione dei piedi dà al fungo un nuovo terreno di coltura. Cercate di evitare i piedi sudati durante il trattamento.
  • Disinfettare tutte le scarpe con uno spray antifungino prima di indossarle di nuovo. Lavare i calzini a 90 gradi. Questo uccide anche gli agenti patogeni.
  • Cambia anche gli asciugamani e la biancheria da letto più frequentemente durante l’infezione fungina.
  • Indossare calzini di notte per contenere la diffusione del fungo.

Farmaci che possono aiutarti:

Farmaci che possono aiutarti con il tuo problema. Puoi scoprire qualcosa di più su di loro qui:

Name prodotto:Zenidol™️Myceril™️
Vedi:cremacrema
Valutazione:5⭐⭐⭐⭐⭐5⭐⭐⭐⭐⭐
Produttore:🇮🇹🇮🇹
Recensioni negative:NoNo

Che tu sia benedetto. Scegliere le medicine giuste e provate.

Prevenire:

Il piede d’atleta è altamente contagioso. Le spore del fungo sopravvivono per giorni nella pelle abrasa e possono essere trasmesse ad altre persone. Per prevenire efficacemente il piede d’atleta, è necessario osservare le seguenti cose:

  • Non andare a piedi nudi nelle aree pubbliche come docce, saune, piscine o spogliatoi, o nelle camere d’albergo. Indossa invece le infradito.
  • Evitare i piedi sudati: Indossare scarpe traspiranti o aperte, se possibile, e farle arieggiare bene dopo averle tolte. Usare calzini di materiale traspirante.
  • Asciugare o asciugare bene i piedi dopo il bagno o la doccia, anche tra le dita.
Rilevare il piede d'atleta sintomi

Cause e sintomi

In quasi tutti i casi, i funghi filamentosi (i cosiddetti dermatofiti) scatenano il piede d’atleta. Penetrano negli strati superiori della pelle attraverso piccole ferite. Le spore fungine si diffondono per contatto diretto tra le persone o attraverso le superfici (ad esempio i pavimenti degli spogliatoi e delle docce, la moquette delle camere d’albergo) e gli oggetti (ad esempio scarpe, asciugamani). Si moltiplicano particolarmente bene dove è umido e caldo.

I seguenti fattori aumentano il rischio di contrarre il piede d’atleta:

  • predisposizione ereditaria
  • sistema immunitario indebolito
  • Diabete
  • Disturbi circolatori e sensoriali dei piedi
  • sudorazione pesante sui piedi
  • Allergie, neurodermite
  • Malposizioni del piede
  • Scarpe troppo strette e che pizzicano
  • Indossare frequentemente scarpe chiuse (ad esempio scarpe di sicurezza o stivali di gomma).
  • Sport come la corsa o il nuoto, dove i piedi sono spesso bagnati per molto tempo

I bambini e gli adolescenti soffrono raramente di piede d’atleta. Gli anziani sono colpiti più spesso dei giovani, gli uomini più spesso delle donne.

Piede d’atleta: decorso della malattia

Di solito (nel tipo interdigitale, vedi sopra) il piede d’atleta inizia tra le dita dei piedi. Spesso non fa male o prude molto nelle prime fasi. Se poi non viene notato, può diffondersi al resto del piede.

Il piede d’atleta si presenta sulla pianta (tipo mocassino) o sul dorso del piede (tipo vescicolare, vedi sopra), chi ne è colpito spesso pensa erroneamente che i sintomi siano una reazione allergica o un “normale” callo o vescica.

Se non trattato, il piede d’atleta può non solo diventare cronico, ma anche diffondersi ad altre aree della pelle, come le mani e le unghie. Tale fungo delle unghie è di lunga durata e difficile da trattare. Nella fase finale, le unghie colpite cadono. Inoltre, i batteri possono penetrare nella pelle attraverso le aree colpite da infezioni cutanee fungine e causare infiammazioni.


Monica Ferrari
Monica Ferrari, classe 1985, è laureata in Scienze dell'Alimentazione e della Nutrizione Umana ed la caporedattrice de simep.it. Da anni si occupa di tematiche legate all'alimentazione, salute, cura della personea e dimagrimento.

LASCIA UNA RISPOSTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

0 %